Navigare Facile

I tipi di Pennarelli

I Principali tipi di Pennarello

Proprio per la loro grande versatilità e per i molteplici usi a cui può essere destinato, il pennarello assume forme e caratteristiche diverse a seconda dei casi. A punta grossa o sottile, tonda a punta, morbida o rigida, pennarelli lavabili, solubili o indelebili? è così vasta la scelta che per distinguere tutti i tipi di pennarelli presenti sul mercato non è stato sufficiente un solo termine, bensì ci si è dovuto inventare un nome per ciascun tipo. Questi nomi indicano solitamente la funzione a cui quel tipo di pennarello è adibito e sono radicati talmente tanto nel vocabolario comune che spesso ci si dimentica, come nel caso dell'evidenziatore, che fanno comunque parte del grande mondo dei pennarelli.

Ma vediamo, con più precisione, quali sono le principali tipologie di pennarelli:

PENNARELLI CON COLORE A SPIRITO: molto diffusi nella cancelleria comune, sono un tipo di pennarello il cui inchiostro è costituito da una soluzione acquosa di coloranti ed alcol; questo viene assorbito dalla punta in materiale sintetico e trasferito, in modo uniforme, sulla superficie cartacea.

EVIDENZIATORI: sono tra le tipologie di pennarello più conosciute e sono utilizzati in diversissimi ambiti come lo studio ed il lavoro. La caratteristica degli evidenziatori risiede nel colore: infatti, il colore non cancella né copre ciò che sta sotto ma, grazie alla propria brillantezza e trasparenza, permette di mettere in evidenza ciò che si intende sottolineare.


PENNARELLO INDELEBILE: è un tipo di pennarello particolarmente resistente, in grado di scrivere sulle più svariate superfici come  legno, metallo, plastica e pietra. A differenza dei colori a spirito, l'inchiostro dei pennarelli indelebili è generalmente resistente all'acqua e alla frizione; questo grazie ai componenti aggiuntivi nell'inchiostro come xilene, alcol e toluene. Questi composti, oltre che renderne permanente il tratto, rendono riconoscibile il pennarello indelebile anche attraverso l'odore. Solitamente però, proprio a causa di questi componenti altamente tossici, l'uso dei pennarelli indelebili viene sconsigliato ai bambini.
Sfatiamo però il mito del pennarello incancellabile, perché il tratto dell'indelebile può essere facilmente tolto con lavaggi ad alta pressione o con un semplice acetone.

PENNARELLO LAVABILE: sono pennarelli adatti ai piccoli artisti. Questo tipo di pennarelli, dopo il lavaggio, scompare senza lasciare alcuna traccia. E' un grande vantaggio per i genitori perchè di lasciare giocare i propri bambini senza la preoccupazione che possano sporcarsi. Accanto a questa caratteristica di lavabilità poi, troviamo pennarelli creati appositamente per i piccini, in cui sono stati tolti alcuni elementi chimici nocivi per la salute.

PENNARELLO CANCELLABILE A SECCO: è un tipo di pennarello studiato per scrivere su lavagne bianche o proiettori per lucidi il cui tratto può essere cancellato con una semplice spugna, oppure, addirittura, con un solo dito, perché l'inchiostro che contiene non ha al proprio interno alcun tipo di solventi, perciò si posa semplicemente sulla superficie senza legarvisi.

PENNARELLO AD INCHIOSTRO INVISIBILE: sono pennarelli dotati di un inchiostro invisibile che è possibile vedere solo se esposto a speciali raggi ultravioletti. Questi pennarelli vengono utilizzati solitamente per marchiare oggetti di grande valore che quindi, se rubati o smarriti, potranno essere facilmente riconoscibili. Oggi, questi pennarelli sono stati diffusi dalle industrie anche come gioco per i più giovani.

ELECTION MAKER: è forse la tipologia di pennarello meno conosciuta ed è usata principalmente da alcuni Stati. L'inchiostro è permanente e, spesso, a base di ingredienti fotosensibili; queste caratteristiche consentono l'utilizzo degli election maker nella prevenzione delle frodi soprattutto in ambito elettorale e sanitario.